Per fortuna che ci sono i giovani che danno speranza.

Al mio ultimo corso al rientro alle ore 14 in aula era presente solo uno sugli otto che lo frequentavano. Era sdraiato sul divano che dormiva, mentre gli altri si sono presentati intorno alle 14:25 …

Durante la mia esercitazione ho fatto vedere loro un esempio di cronogramma per facilitare la comprensione. Facendo seguito la loro presentazione,  il cronogramma da loro confezionato  era esattamente quello da me esposto, senza alcuna attinenza al loro lavoro, in uno spudorato, e non ragionato, “copia incolla”.

Durante la mia presentazione, cellulari accesi con chat che andavano, sorrisini e soffuse risate per nascondere qualche immagine ridicola (immagino…) che guardavano su Internet. Tutto questo incuranti del relatore (il sottoscritto) che stava cercando di portare qualche concetto nuovo nella loro esistenza …

Ma tant’è sarà come sempre la vita ad indicare loro la strada per crescere e, mi auguro, per rispettare chi svolge la mansione di insegnante o orientatore …

Per fortuna ci sono i giovani …